Click here for english version

Grande vittoria fuori casa per Texas Tech che, in un match senza storia, travolge Iowa State. Una grande prova offensiva e mentale da parte dei Red Raiders che prendono il largo dalla seconda metà del primo tempo e non si fermano più, annichilendo gli avversari canestro dopo canestro. Una bella prova anche dal punto di vista caratteriale per Texas Tech che, nonostante il largo vantaggio, non ha mai mollato il colpo, rimanendo concentrata fino alla fine. I ragazzi di coach Beard ottengono così una vittoria molto utile sia per il morale che per la classifica.

Il canestro che apre le danze del match è di Davide Moretti, seguito poi dal compagno Ramsey, ma i Cyclones dopo i primi minuti targati Texas Tech, prendono il controllo del match grazie ad un parziale di 8-0, 4-8. I Red Raiders si rifanno sotto, gli avversari rispondono mantenendo il vantaggio, ma Texas Tech riesce a tornare sopra a metà tempo, 21-18 dopo 10’ di gioco. Nella seconda parte di primo periodo i Red Raiders sono offensivamente letali e, in men che non si dica, segnano un pesante break, che gli permette di raggiungere addirittura il +22, 49-27 a 2’ dalla fine del tempo. Iowa State prova a riprendersi segnano cinque punti consecutivi, ma il canestro finale di primo tempo è di Texas Tech. Il punteggio dopo 20’ è di 51-35 in favore dei Red Raiders.

Ad inizio secondo tempo, Iowa State prova a ridurre lo svantaggio, ma Texas Tech rimane sempre molto concentrata e risponde colpo su colpo ad ogni attacco avversario, lasciando il suo vantaggio praticamente immutato a 10’ dalla fine, 65-50. L’ultima parte di gara è puro garbage time, che serve ai Red Raiders solo ad incrementare il loro vantaggio, con gli avversari che ormai non sono più mentalmente in partita. Alla sirena finale il punteggio è di 87-57 in favore di Texas Tech.

Per Davide Moretti un buon primo tempo dal punto di vista offensivo. Chiude il match con 9 punti, 2 assist e 1 rimbalzo in 34 minuti di gioco.

 

Twitter
Visit Us
Instagram